NATUROPATIA

I nostri operatori sapranno donarti un momento di rilassamento e cura per ritrovare il tuo stato di Ben Essere.
Sei tu a scegliere quale trattamento o quale percorso di benessere sono più adatti a te.
I nostri operatori sapranno ascoltarti ed in armonia con le energie del tuo essere, accompagnarti in questo percorso di salute del corpo e dello spirito, dal greco “Olos”.

L’intervento, scelto, sarà effettuato sciogliendo le energie contratte e ritrovando l’equilibrio che è dentro di te. 
Il terapista, infatti, ascolta e percepisce i tuoi bisogni e con coscienza le trasforma in un abito su misura, rispettando i tuoi tempi ed i tuoi stadi di rinnovamento.

I 7 CHAKRA: I 7 PUNTI ENERGETICI


La parola Chakra deriva dal sancrito e significa “ruota”, a causa del ruotare in senso circolare di questi centri di energia bio-elettrica.

I Chakra maggiori sono sette. Ogni Chakra è collegato direttamente a un organo specifico del corpo o una ghiandola endocrina (del sistema ormonale). Esistono altri 108 Chakra minori, i cosiddetti punti energetici Marma. Il numero totale dei centri energetici è altissimo (antichi testi indù ne distinguono più di diecimila), ma quelli più comunemente conosciuti sono i sette Chakra maggiori e i 108 punti Marma.

L’Ayurveda descrive che i sette Chakra maggiori sono collocati lungo la spina dorsale, dalla base del sacro a pochi centimetri sopra la testa. I 108 punti Marma sono invece disseminati in tutto il corpo.

Primo Chakra (Muladhara) è il chakra della base, localizzato tra i genitali e l’ano dove ha sede kundalini. E associato alla vitalità e radicamento. Punto in cui l’energia è più intensa.

 Secondo Chakra (Svadhistana): Il secondo risiede nella regione sacrale, è il chakra del collegamento tra corpo, emozioni e mente ed è legato alla Sessualità

Terzo Chakra (Manipura): il terzo è localizzato nel plesso solare: è il chakra della saggezza e dell’affermazione di se stessi.  E’ in relazione con la capacità di comunicare e con l’espressione della verità. 

Quarto Chakra (Anahata): il quarto si trova nella spina dorsale, all’altezza del cuore è il chakra del sentimento di compassione e amore.

Quinto Chakra (Vishuddha): il quinto si trova nel collo: è il chakra dell’espressione e della comunicazione, dell’udito e della telepatia. È il centro di controllo dell’energia e regola l’equilibrio tra la parte fisica e quella spirituale.

Sesto Chakra (Ajna): il sesto è sulla fronte, tra le sopracciglia, dove le donne indiane portano un puntino rosso, è spirituale, rappresenta il “terzo occhio”. È il chakra della purificazione del subconscio.

Settimo Chakra (Sahasrara): il settimo chackra è posto appena sopra la testa, non ha quindi una posizione fisica all’interno del corpo. E’ il loto dai mille petali, l’infinito, il pensiero, la conoscenza. In questo punto si trova il potere della trasmutazione.