D.ssa Romina Erica Cardaci

Psicologa clinica psicodiagnosta.

Telefono 338 182 2684

rominaerica.cardaci@gmail.com

Ascolta il tuo cuore. Esso conosce tutte le cose. (Paulo Coelho)

La mia pratica professionale verte sull’importanza dell’ascolto, del riconoscimento e della condivisione delle proprie emozioni, come passi importanti verso il superamento del blocco che si sta vivendo. Specialmente nel momento in cui il bisogno di individuazione ed autoaffermazione sono aspetti  importanti  per lo sviluppo identitario, poter  dare ordine e  significato alle proprie emozioni e ai propri vissuti rappresenta il nodo centrale del mio lavoro con adolescenti e giovani adulti che vivono una situazione di disagio e /o di blocco.

I colloqui psicologici che propongo mirano a fornire sostegno psicologico rivolto a coloro che stanno vivendo  un periodo di stress, ansia, difficoltà relazionali e disagio emotivo in generale legato alla paura di  quei cambiamenti di cui spesso la vita è piena, tutto ciò con possibili conseguenze sul proprio benessere psicofisico e relazionale.

Mi occupo di prevenzione e cura di dispersione scolastica e di ritiro sociale. Scuola e relazioni sono spesso i canali di sfogo verso le difficoltà che si stanno vivendo, caratterizzate spesso dalla paura di non farcela, dall’incertezza sul proprio futuro, ma allo stesso tempo dal desiderio di essere riconosciuti, valorizzati e accettati nella propria individualità. Tali aspetti possono essere alcuni dei vissuti di adolescenti che vivono con difficoltà il proprio rapporto con la scuola e con il gruppo dei pari. Nel mio lavoro con loro credo sia importante potersi avvicinare al loro mondo, lavorando sulla relazione in primis, attraverso l’utilizzo di un linguaggio altro rispetto al colloquio, che possa servirsi inizialmente di altri sistemi comunicativi (condivisione di giochi, video e di ciò che loro conoscono e con cui si sentono a proprio agio, laboratori creativo/espressivi)  che li aiutino lì dove solo con la parola non riescono ad esprimersi.

L’uso di laboratori creativo/espressivi con gli adolescenti ha permesso molte volte un’apertura verso la comunicazione e il lavoro sui propri vissuti, utili anche per chi già sta seguendo un percorso di psicoterapia ma che si trova in una possibile fase di blocco. Ecco perché nella mia esperienza ho spesso impiegato i laboratori anche all’interno di progetti di intervento integrato per pazienti con disturbi del comportamento alimentare, inserite già all’interno di una presa in carico medico e psicoterapica.

Oltre alla pratica clinica mi occupo anche di consulenza tecnica di parte per cause legate a indennizzo rispetto a danni psicologici e separazioni con contenzioso circa l’affidamento dei figli.

Nel mio lavoro infine mi avvalgo, nella fase di consultazione, di test psicologici per meglio delineare un profilo psicologico utile per la restituzione di un possibile percorso individualizzato.

 

  • Laurea in Psicologia clinica presso l’Università degli studi di Pavia
  • Tirocinio professionalizzante presso Centro Gapp – Fida Alessandria, centro clinico per la cura dei disturbi del comportamento alimentare e del disagio psichico in generale.
  • Corso di alta formazione in CTP e CTU, presso centro IRIS, Milano.
  • Master di II livello biennale in “Psicodiagnostica clinica e forense”, presso LR Psicologia, Milano
  • Master in “Comprendere e trattare i disturbi del comportamento alimentare” , presso comunità terapeutica Il Porto, Torino (in corso).
  • Aggiornamento continuo su tematiche legate all’adolescenza.

PRINCIPALI STRUMENTI DI LAVORO

  • Colloquio clinico
  • Colloquio psicodiagnostico
  • Principali test psicodiagnostici (ROR, MMPI 2rf, MIllon III, Grafici, TAT,…)
  • Laboratori creativo – espressivi