SOSTEGNO PSICOLOGICO FAMILIARE

La famiglia si trova ad affrontare nel tempo una serie di trasformazioni che comportano un suo cambiamento, una sua ristrutturazione. Le fasi di sviluppo e di crisi contribuiscono a modificare le modalità con le quali ogni singolo componente della famiglia svolge il suo ruolo.

Nella società moderna, in effetti si possono riscontrare diverse tipologie di famiglia:

monogenitoriali,

famiglie separate o divorziate,

famiglie ricomposte.

Questi modelli familiari possono essere posizionati lungo una linea dove in un polo possono essere posizionati sistemi familiari i cui i confini non sono ben delineati. La situazione che si crea è quella di un sistema invischiato. Dove è presente un iper coinvolgimento tra i vari membri della famiglia e quindi una indifferenziazione tra i sottosistemi.

I sistemi familiari

Al polo opposto invece, possiamo trovare famiglie in cui i confini sono invece molto rigidi, sono sistemi disimpegnati. Dove manca un senso di appartenenza. Non c’è capacità di fornire sostegno o aiuto quando uno dei membri è in difficoltà.

Il momento del distacco fisico ed emotivo dalla propria famiglia d’origine solitamente è una fase di  passaggio che mette in luce il modello familiare e le relazioni all’interno del proprio nucleo. Nel corso della vita, il compito dell’individuo è quello di operare un processo di crescita che inevitabilmente porta ad un distacco. Solitamente, avviene nel passaggio dall’adolescenza all’età adulta.

Il distacco del giovane adulto è detto individuazione. Comporta che avvenga una sorta di negoziazione da parte dei membri della famiglia sulle modalità in cui avviene questo distacco. Le famiglie ad esempio, invischiate avranno maggiori difficoltà a negoziare questo distacco perché i vari membri lo sentiranno come una sorta di tradimento. Un vero distacco è inoltre possibile solo se si è potuto esperire un senso di appartenenza alla famiglia, ciò che non può avvenire nella famiglia disimpegnata.

Lo psicologo Sistemico-Relazionale

Lo psicologo sistemico-relazionale attraverso la consulenza familiare aiuta la riattivazione e la riorganizzazione delle risorse possedute dalla famiglia, accompagnando il sistema ad individuare i confini, le regole familiari che vanno a definire il ruolo di ciascun componente, che devono essere chiare e ben definite per poter parlare di un sistema in equilibrio ed aiutare il processo di sviluppo e di crescita (“distacco familiare”).

La parte della psicologia orientata verso la famiglia tenta di comprendere questi modelli e le relazioni sottostanti, cercando di portare il sistema familiare verso un equilibrio differente e maggiormente stabile.